Puerta del Sol a Madrid

La Puerta del Sol è uno degli spazi più famosi della capitale come punto di incontro per la vita culturale e soprattutto notturna di Madrid. La piazza ha una forma ad ellissi e ha assunto il suo aspetto attuale intorno alla metà del 1800.

Da sempre Puerta del Sol, porta dell’antica cinta muraria del XV secolo, è stata una via di accesso alla città, la sua costruzione risale al regno di Carlo I, che ordinò di costruire una porta che servisse da accesso alla città. Questa venne costruita tra la calle Alcalà e la Carrera de San Jerònimo. Siccome è orientata a Levante, vi si collocò un sole che ornava l’entrata, da cui prese il nome: “Sol“.

Qui si trovano due dei simboli più caratteristici di Madrid.

Il primo è la statua dell’orsofemmina che si arrampica su di un albero di corbezzolo, è di bronzo e venne collocata nel 1967. Questa stessa immagine appare nello scudo di Madrid. La sua interpretazione è duplice, per alcuni e simboleggia l’abbondanza di entrambe le specie (orsi e alberi di corbezzolo) nei dintorni della città. Per altri è una rappresentazione della fertilità della terra (l’albero) e dell’aristocrazia madrilena (l’orsa).

Il secondo è un’altra statua situata nella piazza, anche questa di bronzo e che rappresenta re Carlo III a cavallo.

La piazza è circondata da bellissime costruzioni, anche se la più importante è un grande edificio che presiede la piazza, conosciuto come Casa de Correos (letteralmente l’ufficio postale) attuale sede della Presidenza della Comunità Autonoma, che venne costruito tra il 1766 ed il 1768.

Questo edificio, che fu il primo ufficio postale a Madrid, conserva nella sua facciata l’orologio, che un tempo si trovava nella chiesa del Buen Suceso, da dove quasi tutti gli spagnoli ascoltano il rintocco delle campane il 31 Dicembre.

Durante i festeggiamenti per l’anno nuovo, in Spagna esiste l’abitudine di mangiare un acino d’uva per ogni rintocco, e la tradizione dice che se riusciamo a mangiare dodici acini nel tempo che ci mettono le campane a suonare, ci aspetta un anno molto fortunato.

Di fronte alla torre dell’orologio, costruita nel 1866, si trova il “Kilometro cero“: il Km zero ovvero il punto considerato il centro della Spagna, punto dipartenza di tutte le strade spagnole, e luogo da cui vengono calcolate tutte le distanze con le altre città del paese.

Hotel Consigliati

Adler

AdlerSituato nel quartiere Salamanca di Madrid, tra Velázquez e Goya, questo raffinato hotel occupa un palazzo risalente al 1884 e offre sistemazioni spaz [...]

Hostal Los Coronales

Hostal Los CoronalesQuesta struttura sorge a Los Coronales de Barajas, a 2 km dall'aeroporto di Barajas e dal Centro Fieristico IFEMA. Offre trasferimenti gratuiti da e p [...]

Hostal Ballesta

Hostal BallestaUbicato nel centro di Madrid, a 150 metri dalla Gran Vía, il moderno ed elegante Hostal Ballesta offre una reception operativa 24 ore su 24 e la conn [...]

NH Collection Madrid Paseo del Prado

NH Collection Madrid Paseo del PradoSituato in uno splendido edificio storico dotato di comfort moderni e connessione Wi-Fi gratuita, questo albergo occupa una fantastica posizione sul P [...]

Petit Palace Mayor Plaza

Petit Palace Mayor PlazaSituato accanto alla Plaza Mayor di Madrid, a 5 minuti a piedi dal Palazzo Reale e dalla Puerta del Sol, l'hotel Petit Palace Mayor Plaza vanta camere [...]

Hostal Bahia Madrid

Hostal Bahia MadridSituato nel centro storico di Madrid, vicino alla Puerta del Sol, il Bahía Madrid offre camere con TV a schermo piatto. Alcune sistemazioni si affac [...]

Woohoo Hostal Madrid

Woohoo Hostal MadridSituato nel centro di Madrid, ad appena 60 metri dalla Gran Vía e a 450 metri dalla Puerta del Sol, il Woohoo Hostal Madrid offre una reception apert [...]