Palacio Real a Madrid

Il Palazzo Reale di Madrid risale al IX secolo quando i re islamici di Toledo fecero costruire un forte a difesa della città; oggi viene usato dalla famiglia reale solo per le cerimonie ufficiali.

L’edificio è stato la residenza ufficiale dei re di Spagna da Carlo III ad Alfonso XIII, e più tardi lo fu anche per i presidenti della II Repubblica. Dagli anni ’40 se ne prende cura e lo conserva il Patrimonio Nazionale, ed oltre ad essere aperto al pubblico, viene anche utilizzato per le cerimonie e gli atti pubblici ai quali partecipa il Re Juan Carlos I come capo dello Stato.

E’, senza dubbio, l’edificio più importante costruito a Madrid nel XVIII secolo, e nacque con la pretesa di servire da modello, agli occhi della nazione, delle ristrutturazioni che si stavano realizzando, e per altri re, come simbolo della grandezza e della forza della monarchia spagnola.

Ha un grande patio centrale con forma quadrangolare intorno al quale si sviluppa il palazzo. Per la sua realizzazione si utilizzò il granito per le facciate, la pietra bianca di Colmenar e il marmo per i rilievi ed i dettagli.

Dietro al palazzo ed in aggiunta a questa straordinaria costruzione, possiamo ammirare passeggiando i Giardini del Moro. La loro attuale fisionomia segue le regole dello stile paesaggistico inglese e conserva due bellissime fontane, quella dei Tritoni e quella de las Conchas.

Il Palazzo è davvero una residenza maestosa con le sue 2.800 stanze di cui soltanto 16 sono accessibili al pubblico. soprattutto le stanze dove visse Carlo III riescono ad esprimere i fasti della corte di quei tempi. Nell’anticamera si trovano 4 ritratti di Goya di Carlo IV e della Regina Maria Luisa.

Lla stanza “Gasparini“, che prende il nome dall’artista italiano che i occupò delle decorazioni, è piena di stucchi e mosaici in stile rococò, di sete pregiatissime e fastose decorazioni, era la stanza dove il re si vestiva aiutato dai cortigian. La stanza “gialla” invece era riservata alle dame di corte dove queste potevano prendere il tè e conversare mentre gli uomini erano a fumare e a parlare di affari nella stanza “della porcellana“.

Da visitare anche gli alloggi della regina tutto in stile neo classico e lo splendido Parco all’inglese chiamato “campo del moro” realizzato nel 1890 ricco di cedri, magnolie, castagni ed acacie.

Informazioni utili
  • Indirizzo: Calle Bailen
  • Tel. 0034.91.4548800
  • Orari: Invernale da lun a ven 9.30-17.00 domenica e festivi 9-14
  • Estivo da lun a ven 9.30-18.00 domenica e festivi 9-15
  • Stazione Metropolitana Opera linee 2, 5
  • Bus: linee 3,25,39,148

Hotel Consigliati

La Quinta de los Cedros

La Quinta de los CedrosUn palazzo dal sapore rinascimentale che evoca il carattere dei paesi della Toscana; è un luogo esclusivo, ricco di fascino e circondato da magnifici [...]

Hostal Aresol

Hostal AresolSituato a soli 100 metri dal Chilometro Zero, vicino alla Puerta del Sol, l'Hostal Aresol sorge in un luogo eccellente da cui partire per visitare le [...]

Hostal Oriente

Hostal OrienteQuesto hotel si trova nel centro di Madrid, nei pressi di luoghi d'interesse come il Teatro Real e la cattedrale dell'Almudena. Le camere vantano un b [...]

Hotel Barajas Plaza

Hotel Barajas PlazaL'Hotel Barajas Plaza si trova a soli 5 minuti in auto dall'Aeroporto di Madrid-Barajas e dal piazzale fieristico Ifema. Distribuite sui 3 piani dell [...]

Hostal Luz

Hostal LuzQuesta struttura ben accessoriata propone camere confortevoli dotate di connessione internet wireless gratuita. L'Hostal Luz occupa una posizione cent [...]

Hostal Pizarro

Hostal PizarroL'Hostal Pizarro ha sede in un palazzo modernista, precisamente a Chueca, un quartiere centrale di Madrid e famoso in tutto il mondo per la vivace vit [...]

Di' Carlo

Di' CarloA 5 minuti a piedi dalla stazione metropolitana Tetuán e a 15 minuti in metropolitana dal centro espositivo IFEMA, il Di' Carlo offre una reception a [...]